Certificazioni

Formaldeide, Itlas sceglie i pannelli certificati CARB per tutti i suoi pavimenti

Dal 1° giugno 2018 negli Stati Uniti d’America è entrato in vigore il regolamento relativo alle emissioni di formaldeide dai prodotti compositi di legno

L’EPA – Environment Protection Agency, agenzia del governo federale per la protezione dell’ambiente e della salute dell’uomo, ha deciso di adottare i limiti di emissione di formaldeide fissati dal CARBCalifornia Air Resources Board. Una scelta che implica che tutti i produttori, gli importatori, i distributori e i trasformatori di pannelli devono rispettare dei limiti ancora più restrittivi rispetto a quanto richiesto in precedenza.

Nel caso dei pavimenti in legno prefiniti, i pannelli compensati che costituiscono il supporto del manufatto sotto lo strato nobile devono avere un limite di emissione di 0,05 parti per milione. Non solo. Il pannello dovrà essere certificato CARB e il suo approvvigionamento da parte del trasformatore dovrà essere registrato ed etichettato.

Si tratta di una regola che oggi vale esclusivamente per l’esportazione nel mercato statunitense. Ma Itlas, da sempre particolarmente attenta alla politica ambientale e al perseguimento di nuovi obiettivi di miglioramento del proprio prodotto anche e soprattutto in termini di tutela della salute dell’uomo, ha già scelto di andare oltre, acquistando solo pannelli compensati certificati CARB, destinati alla produzione di tutti i pavimenti in legno prefiniti dei progetti dell’azienda. Non solo a quelli da immettere sul mercato Usa.

Una scelta migliorativa delle garanzie già offerte fino ad oggi a chi acquista un pavimento in legno firmato Itlas, che da anni ormai si posiziona in Classe A+ della certificazione French Label, secondo il Decreto n. 2011-321 del 23 marzo 2011 del Ministero francese dell’Ecologia, dello Sviluppo Sostenibile, dei Trasporti e della Casa.  

Le classi vanno da A+ a C e vengono misurate in base ai risultati delle analisi sul prodotto, nel quale viene ricercata la presenza di dieci sostanze: formaldeide, acetaldeide, toluene, tetracloroetilene, xylene, trimetilbenzene, diclorobenezene, etilbenzene, butoxietanolo somma dei valori di queste dieci sostanze costituisce il TVOC (Totale delle Sostanze Organiche Volatili).

Leggi gli altri articoli
Leggi articolo
Certificazioni
10 Nov 2021

Sostenibilità ed economia circolare: il settore legno-arredo Italia guida la transizione ecologica in Europa

Leggi articolo
Eventi
20 Nov 2023

Riscoprirsi nella natura: ritorna Boschi a Natale

Leggi articolo
Sostenibilità
22 Feb 2021

Vivere a contatto con il legno: i benefici per l’uomo e per l’ambiente

To top
contattaci
Scrivici su Whatsapp