It / En

Acquistiamo energia elettrica certificata verde, ulteriore passo verso la carbon neutrality

  • Home /
  • Blog /
  • Sostenibilità /
  • Acquistiamo energia elettrica certificata verde, ulteriore passo verso la carbon neutrality

Lo scorso gennaio ITLAS ha deciso di iniziare ad acquistare energia elettrica certificata verde. L’obiettivo – inserito nel Bilancio di Sostenibilità 2019 fra i traguardi da raggiungere entro il 2023 – è il risparmio di 1.300 tonnellate l’anno di CO2 e di compiere un ulteriore passo in avanti verso la carbon neutrality. Ovvero ridurre al minimo le emissioni, gestendo in modo ottimale l’impatto ambientale prodotto, così come stabilito dalla COP21 e con l’adozione dell’Accordo di Parigi sul Clima.



A un’energia pulita e accessibile fa riferimento il Goal 7 dell’Agenda 2030, che abbiamo messo al centro del nostro Bilancio. Il consumo di energia, infatti, rappresenta una componente significativa dell’attività produttiva del settore del legno. Nel corso degli anni ci siamo impegnati a ridurre i consumi energetici, con misure di efficientamento e di orientamento concreto verso l’energia pulita.



La scelta del fotovoltaico.



Nel 2011, a copertura del tetto dell’ultimo ampliamento dello stabilimento, è stato installato un impianto fotovoltaico di 4.172 pannelli su una superficie di 3.304,22 metri quadrati. Tre generatori, quattro inverter, per un impianto di tipo grid-connected, una potenza annua di 372,570 kW e una produzione di energia pari a 370.755,56 kWh. L’energia viene utilizzata per autoconsumo , mentre la parte eccedente viene ceduta alla rete. La scelta di abbracciare il fotovoltaico ci permette di ridurre ogni anno di circa il 45% le emissioni di CO2 equivalente e di oltre il 55% le emissioni di sostanze che danneggiano lo strato di ozono, evitando inoltre di continuare a consumare risorse non rinnovabili. Obiettivo da qui al 2023 è installare un ulteriore impianto di 314,96 kWp, andando a risparmiare altre 151 tonnellate l’anno di CO2.



L’efficientamento dell’impianto di combustione.



Tra le azioni compiute anche l’efficientamento dell’impianto di combustione alimentato dai residui di legno vergine che proviene dal processo produttivo. Dalla combustione si produce energia termica, utilizzata per l’essiccazione del legno e la finitura del prodotto finito, oltre che per il riscaldamento degli ambienti interni dell’intera azienda.



Il rewamping illuminotecnico.



Altro obiettivo inserito nel Bilancio di Sostenibilità 2019 e già raggiunto lo scorso anno è stato la sostituzione di tutte le lampade al neon per l’illuminazione degli stabilimenti produttivi e del magazzino con lampade a led. Il risultato concreto è la riduzione del 40% dei consumi energetici.