Sostenibilità

Obiettivi e responsabilità: così cambia il modo di fare impresa

Mai come negli ultimi due anni la parola sostenibilità è entrata nelle nostre vite. Certo, esisteva anche prima. Ma la pandemia ha spinto forte sull’acceleratore e il concetto (non solo la parola) è diventato sempre più centrale nelle agende sia politiche che istituzionali. Dell’Europa: pensiamo ai cardini su cui è costruito il Next Generation Eu. Dell’Italia: dove transizione ecologica, digitalizzazione e inclusione sociale sono alla base del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. E con il presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi che ha confermato il proprio impegno di voler inserire lo sviluppo sostenibile nella nostra Costituzione.

Un cambio di paradigma nel quale le imprese giocano un ruolo chiave. Perché? Semplice: nel generare valore economico ogni azienda ha inevitabilmente un impatto ambientale e sociale. Grande o piccolo che sia. Da qui la necessità, oggi diventata imprescindibile, di misurare la propria sostenibilità e di renderne conto a tutte quelle persone e quelle istituzioni che sono interessate (direttamente o indirettamente) a sapere cosa si fa e come lo si fa. Una misurazione, contenuta nel report di sostenibilità, che non è solo una questione di trasparenza nei confronti dei proprio stakeholder. Rendicontare e quindi tenere sotto controllo il proprio rischio ambientale, per un’azienda significa tenere sotto controllo anche il proprio rischio reputazionale e quindi anche quello economico. Una prospettiva che, costruita nel medio e lungo periodo, aiuta le imprese a ottenere un business e una redditività migliori.

La grande sfida a cui sono pertanto chiamate oggi tutte le aziende è coltivare quel concetto di sostenibilità coniato nel 1987 e che va oltre la responsabilità: è un impegno economico, sociale e ambientale. L’obiettivo finale rimane sempre lo stesso, ovvero fare profitto e generare valore economico. Ma è possibile farlo cercando di ridurre l’impatto che viene generato sull’ambiente, ponendosi sempre nuovi obiettivi concreti per riuscire a fare le cose in un modo diverso. Nuove soluzioni per contribuire allo sviluppo sostenibile, ma allo stesso tempo per generare nuovi benefici interni ed esterni alle aziende.

Le imprese che scelgono di agire in modo sostenibile e di rendicontarlo acquisiscono maggiore reputazione e fiducia, attraggono capitali, migliorano il proprio vantaggio competitivo e l’engagement degli stakeholder. Al proprio interno, a trarne i maggiori vantaggi sono la visione e la strategia, con ricadute positive sulla motivazione dei dipendenti e dei collaboratori.

Leggi gli altri articoli
Leggi articolo
News
4 Ago 2023

Gli alberi, i militi ignoti dei nostri giorni

Leggi articolo
Design
17 Dic 2018

Pavimenti 100×100 Made in Italy

Leggi articolo
Certificazioni
14 Mar 2019

Ai piedi della Foresta del Cansiglio tutti i boschi fanno parte del Gruppo PEFC™ Foresta Amica

To top
contattaci
Scrivici su Whatsapp