It / En

Menzione d’onore del Compasso d’Oro alla mostra Milleluci, allestita a Cersaie 2017

  • Home /
  • Blog /
  • Eventi /
  • Menzione d’onore del Compasso d’Oro alla mostra Milleluci, allestita a Cersaie 2017

Menzione d’onore del Compasso d’Oro alla mostra Milleluci, allestita a Cersaie 2017 con i pavimenti in legno di Itlas



Fino al 16 settembre potrà essere visitata all’ADI Design Museum



Che sia stata una delle più belle mostre collettive allestite negli ultimi anni a Cersaie lo sapevamo già. Ma la premiazione con la Menzione d’onore della XXVI edizione del Compasso d’Oro, il più antico e prestigioso premio mondiale del design, è stata una grande sorpresa. 



ADI – l’Associazione per il Design Industriale – ha assegnato l’ambito riconoscimento a Milleluci – Italian Style Concept, mostra B2B che ha fatto notizia all’edizione 2017 del Salone bolognese e della quale Itlas è stata azienda partner. Un riconoscimento di grandissimo valore, che attesta il ruolo di primaria importanza di Cersaie nel mondo del design e che riconosce l’eccellenza del tessuto produttivo italiano.



“Il premio ADI è un grande riconoscimento che vogliamo condividere con le aziende sponsor che hanno partecipato poiché, grazie al loro contributo, è stato possibile progettare la soluzione di design della mostra”, hanno dichiarato i curatori Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli, che hanno ritirato il premio nella sede dell’ADI Design Museum, che ospiterà la mostra di tutti i prodotti partecipanti insigniti del Premio Compasso d’Oro e con Menzione d’onore, che entreranno a far parte di diritto della Collezione Compasso d’Oro ADI, dichiarata il 22 aprile 2004 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali di “eccezionale interesse artistico e storico”. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 16 settembre.



Milleluci, quarta mostra collettiva B2B targata Cersaie, aveva tratto la propria ispirazione e preso il nome dalla nota trasmissione televisiva condotta nel 1974 da Mina e Raffaella Carrà. Un format originale, che i curatori avevano voluto riproporre suddividendo la mostra in dieci set tematici, ciascuno legato ad un genere cinematografico o teatrale, proprio come Milleluci si sviluppava in otto puntate ciascuna con un tema specifico. Ogni set è stato motore per l’economia, mettendo in relazione fra loro una serie di aziende di alta gamma con un pubblico internazionale di acquirenti oltre a professionisti alla continua ricerca di nuovi spunti creativi.


Ciao, hai bisogno di aiuto?