Sostenibilità

Giornata della Terra 2022. Per un ambiente sano, equilibrato e sostenibile

C’è un unico giorno nel quale ogni anno tutti i cittadini del mondo sono uniti per celebrare la Terra e promuovere la sua salvaguardia. È il 22 aprile, Giornata della Terra. Una data decisa oltre cinquant’anni fa dalle Nazioni Unite: si tratta dell’evento green che coinvolge il maggior numero di persone.

Ma perché proprio il 22 aprile, un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera? La data non è stata scelta a caso. Il 22 aprile 1970, infatti, ci fu una mobilitazione che coinvolse venti milioni di cittadini statunitensi, che risposero all’appello di Gaylord Nelson, senatore democratico, per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del nostro pianeta. L’idea di creare una vera e propria Giornata della Terra venne però discussa per la prima volta nel 1962 quando, mentre crescevano le proteste per la guerra del Vietnam, Nelson organizzò una lezione sulle questione ambientale con il coinvolgimento, tra gli altri, di Robert Kennedy, che l’anno successivo tenne una serie di conferenze sui temi ambientali in undici stati americani. La storia ci racconta che nel 1969 le questioni ambientali negli Usa sono diventate urgenti a seguito della fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil in California, al largo di Santa Barbara. Un disastro ambientale che indusse il senatore democratico a portare la salvaguardia della Terra all’attenzione non solo del mondo politico ma anche dell’opinione pubblica. Perché, come ebbe modo di dichiarare, “tutte le persone ha il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile”. E il 22 aprile 1970, appunto, gli Stati Uniti di mobilitarono, protestando contro il degrado ambientale.

La decisione di celebrare ogni anno la Giornata della Terra ha certamente spianato la strada alla costruzione del Summit delle Nazioni Unite che si tenne a Rio de Janeiro nel 1992, prima conferenza mondiale dei capi di stato esclusivamente dedicata all’ambiente. Evento senza precedenti anche in termini di impatto mediatico oltre che di scelte politiche.

Oggi la Giornata è celebrata in tutto il mondo. Dall’avvio del nuovo Millennio, grazie a internet, il messaggio si è diffuso con maggiore rapidità e capillarità, coinvolgendo nello spirito dell’Earth Day sempre più movimenti, sempre più gruppi ambientalisti, sempre più personaggi famosi e sempre più cittadini comuni. Arrivando a contare oltre un miliardo di persone che partecipano agli eventi della manifestazione. Al centro, i temi che abbiamo imparato a conoscere come urgenti: un futuro libero dall’energia dei combustibili fossili e proteso invece verso le fonti rinnovabili, la responsabilizzazione individuale per un consumo sostenibile, lo sviluppo della green economy e un sistema educativo ispirato alle tematiche ambientali.

Leggi gli altri articoli
Leggi articolo
Sostenibilità
16 Dic 2020

Il legno non può essere formaldeide free

Leggi articolo
Sostenibilità
7 Giu 2021

Il futuro della vita sulla terra

Leggi articolo
Design
3 Mar 2021

Idee e progetti che creano valore con il legno di recupero degli alberi abbattuti da Vaia

To top
contattaci
Scrivici su Whatsapp